6 aprile 2016 | by Redazione Molise
Giunta a nove, Il Molise di tutti-Idv e il Ppi lanciano l’ultimatum a Battista

La deadline è venerdì prossimo: se fra tre giorni il sindaco Antonio Battista non concretizzerà l’allargamento della giunta comunale Il Molise di tutti Idv e il Ppi agiranno di conseguenza. Gli ex dipietristi e i popolari (rappresentati nell’assise da cinque eletti) non hanno più intenzione di aspettare. Schermaglie e fibrillazioni sono affiorate anche durante l’ultima […]

La deadline è venerdì prossimo: se fra tre giorni il sindaco Antonio Battista non concretizzerà l’allargamento della giunta comunale Il Molise di tutti Idv e il Ppi agiranno di conseguenza. Gli ex dipietristi e i popolari (rappresentati nell’assise da cinque eletti) non hanno più intenzione di aspettare. Schermaglie e fibrillazioni sono affiorate anche durante l’ultima riunione del Consiglio di Palazzo San Giorgio. A margine dei lavori dell’assise, c’è stato un nuovo faccia a faccia tra il primo cittadino e Antonio Columbro, il portavoce dei dipietristi in questa partita. Il consigliere ha chiesto a Battista di chiudere la pratica una volta per tutte perché quattro mesi di riflessione’ sono troppi: l’esecutivo a nove era in programma alla fine di gennaio, a distanza di qualche settimana dall’ingresso dell’assessore all’Ambiente e alla raccolta differenziata Stefano Ramundo (Pd), il cui decreto di nomina è dello scorso 7 dicembre. Il sindaco, d’altra parte, si sta muovendo in un campo minato: conclusa la fase della designazione dei nomi, ora è l’assegnazione delle deleghe a comportare qualche grattacapo. Pasquale Colarusso, designato dai Popolari per l’Italia per l’ingresso in giunta, vorrebbe la Polizia municipale’, di cui è attualmente titolare Salvatore Colagiovanni. Ecco perché il sindaco sta tentando una difficile mediazione tra i due, con l’esponente de Il Molise di tutti che pare possa cedere la delega. In cambio gliene verrebbero assegnate due: sul piatto già ci sono le Politiche cimiteriali’. Diverso è il discorso per l’altro assessore in pectore, Francesco De Bernardo: viabilità e traffico, centro storico, tecnologie e innovazione saranno gli ambiti di cui dovrà occuparsi. E su questo non dovrebbero esserci problemi. Quando saranno firmati i decreti di nomina, al posto di Colarusso e De Bernardo a Palazzo San Giorgio entreranno rispettivamente Federico Sarli (ex consigliere delegato al centro storico durante l’amministrazione Di Bartolomeo) e Antonio Di Renzo, l’avvocato campobassano al centro delle cronache recenti in qualità di legale difensore del presunto Imam somalo arrestato dalla Polizia per istigazione al terrorismo. Se entro il fine settimana il sindaco non chiuderà il cerchio sulla giunta, Il Molise di tutti-Idv e i Popolari per l’Italia faranno le loro valutazioni. In agenda già c’è una riunione fissata per sabato prossimo durante la quale saranno decise le contromosse. Siamo pronti a salire sull’Aventino, confida qualcuno.

Leave a Reply

— required *

— required *



Indirizzo Nazionale:
Via di Santa Maria in Via, 12 00187 - Roma

Telefono Nazionale
06-69923306

Email: info@italiadeivalori.it
Le nostre immagini
Ultimi Tweet
'footernav', 'container' => '')); ?>
Italia dei Valori - Molise | Tutti i diritti riservati ©